LB

 

Media temperatura: -5÷+5°C | Bassa temperatura: -25÷-18°C
Temperatura polivalente: -25÷-5°C | Congelamento: -45÷-30°C

Potenza: 0,75÷3,40 kW

Montaggio a pavimento

R404A | R134a | R452A | R449A

Condensante A: 485÷960 mm | L: 745÷2030 mm | P: 515÷965 mm
Evaporante A: 272÷880 mm | L: 610÷1780 mm | P: 460÷610 mm

 

Per maggiori dettagli scarica il nostro videocatalogo

 

I modelli della serie LB sono stati pensati pre creare un impianto cella frigorifera. Sono macchine refrigeranti di tipo split versatili e affidabili, progettate per applicazioni in celle di piccole-medie dimensioni a destinazione commerciale e industriale.

La serie include 12 modelli: LBNH, LBLH, LBNS e LBNN per medie temperature ( da -5°C a +5°C, volume cella da 4 m³ a oltre 500 m³), LBKH, LBVH, LBKS e LBKN per basse temperature ( da -18°C a -25°C, volume cella da 2 m³ a oltre 450 m³) e LBXB e LBXN per impianti di congelamento (da -45°C a -25°C).

Le unità LB sono inoltre disponibili in versione polivalente nei modelli LBQS e LBQN: unità che ammettono un’esecuzione speciale che consente l’utilizzo della cella sia in media che in bassa temperatura (da +5°C a -25°C, volume massimo cella 450 m³).

Il range di potenza frigorifera prodotto varia da 0,6 kW a oltre 28 kW consentendo all’LB di soddisfare molteplici necessità dell’utente assicurando al contempo un funzionamento efficiente e adeguato all’interno di celle di piccola e in particolare media cubatura.

La struttura di tipo split, consente il montaggio delle due componenti, evaporatore e parte condensante, in modo separato permettendo maggiore flessibilità rispetto ai modelli monoblocco al momento dell’installazione.

Tutte le unità sono assemblate a partire da una solida e compatta scocca in lamiera d’acciaio a protezione della parte condensante destinata ad un posizionamento esterno con adeguate coperture contro gli agenti atmosferici.

La carrozzeria protegge un sistema frigorifero affidabile e altamente performante equipaggiato con compressore ermetico, semiermetico o semiermetico bistadio per i modelli a temperature di congelamento, condensatore dotato di 1 o 2 ventilatori con pressostato di controllo associato e una fase di espansione del refrigerante a valvola termostatica.

La struttura split delle unità LB richiede un’installazione esterna a terra per la parte condensante mentre l’evaporatore dotato di 1 o 2 ventilatori e di resistenza per il boccaglio delle ventole sui modelli LBQS, prende posizione sul soffitto all’interno della cella evitando sensibili riduzioni al volume dell’ambiente refrigerato.

L’impianto è completato dalle tubazioni in uscita dal condensatore ed evaporatore senza rubinetti e flange per il collegamento delle due componenti, assicurando un’installazione veloce e un’agevole manutenzione all’utente.

L’allestimento standard delle unità LB comprende il filtro a corpo solido sulla linea del liquido, indicatore, separatore e ricevitore di liquido completo di valvola di sicurezza per i modelli LBN di maggiori dimensioni e il doppio pressostato di minima e massima taratura a riarmo automatico a garanzia di un’affidabile operatività della macchina.

I modelli LBNS, LBKS e LBKN dispongono inoltre di resistenza carter e relè termistore sul compressore per un’azione preventiva in caso di surriscaldamento e avaria di quest’ultimo.

Il sistema di sbrinamento è di tipo elettrico mediante resistenza mentre la rimozione dell’acqua di condensa avviene tramite tubazione di scarico tra evaporatore e condensatore con successiva eliminazione a perdere all’esterno della cella.

Dotate di centralina elettronica di controllo con pannello elettrico sulla parte condensante, le unità LB sono munite di panello remoto a parete, con predisposizione per il collegamento alla luce e alla microporta della cella, a garanzia di un funzionamento centralizzato e personalizzabile nelle impostazioni concorrendo a delineare il profilo di una macchina refrigerante versatile, efficiente ed economica nella gestione.